A & N: scorcio di un’amicizia


Veduta di Piazza Grande

 

Credo che ci sia poco da dire,
credo ci sia poco da scrivere.

Basta una cartolina, la tua, trovata tra le pagine di un libro.
Basta una cartolina di Hamburg, la tua, per pensarti.

Credo di essere forte, ma in questi momenti, vicino alla notte, capisco le mie ombre.

Penso a una vita lontana, fatta di libri, di università, di chiacchiere complici.

Penso a una vita fatta di Bologna.

Quindi sento un soffio di libertà invadere il mio cuore. Sono inerme, i ricordi avvampano: allora mi pare solo ieri, quando ti aprivo la porta di casa, ti accoglievo con gioia, ridevo con te durante merende fatte di tisane interminabili.

Ancor ora sento il profumo del vento di primavera entrare dalla finestra, la sera, quando il cuore della città si addormenta. Mi pare di udire il brusio della gente parlare sotto casa, perché, quando il caldo arriva, non è mai troppo tardi per andare a dormire.

E tu eri lì, accanto a me, a goderti il nostro momento, complici. Due amiche che sanno parlarsi, che sanno ascoltarsi, che sanno tacere.

Di fronte a questo mondo di emozioni, giunto con una cartolina della Ville Lumière, io soccombo alla tristezza di un ricordo che è solo un ricordo.

E naufrago tra le pieghe di un letto,
unico custode della mia triste notte.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...